Contributi e donazioni

Contributi:

E' possibile richiedere in base all'art. 35 d.lg. 42/2004 contributi per la realizzazione di interventi di riordinamento o di restauro di documentazione archivistica. Nel caso la documentazione sia conservata da privati, essa deve essere dichiarata di interesse culturale particolarmente importante.

Il modulo per la richiesta di contributi è reperibile al seguente indirizzo: DGA, contributi e donazioni

Donazioni:

La donazione di materiale documentario a favore degli Archivi di Stato, regolata dalla circolare della Direzione Generale Archivi n.16 del 30 marzo 2017, deve essere fatta per atto pubblico soggetto a registrazione gratuita, a pena di nullità.
I beni oggetto della donazione devono essere distintamente elencati nell’atto e di essi deve essere specificato il valore economico. La mancanza di tali indicazioni rende la donazione invalida, ancorché stipulata per atto pubblico.
Le donazioni di documenti archivistici di modico valore economico devono essere attestate da uno scambio di manifestazioni di volontà, per la cui espressione non è richiesto l'atto pubblico ma è sufficiente la corrispondenza ordinaria, costituita: dalla proposta di donazione formulata dal privato;
dalla dichiarazione di accettazione formulata dal Direttore dell'Archivio di Stato beneficiario della donazione.

Circolare della Direzione Generale Archivi n.16 del 30 marzo 2017
Proposta di donazione formulata dal privato
Modello contratto di donazione